Trenitalia: Rimborso abbonamenti, in relazione alla situazione COVID-19

Trenitalia ha attivato la procedura per ottenere il rimborso della parte di abbonamento non utilizzata causa Covid-19.

È possibile presentare la domanda entro il 3 giugno 2021, seguendo le indicazioni presenti sul sito della società.

In particolare sono rimborsabili gli abbonamenti relativi al periodo di emergenza compreso tra il 23 febbraio e il 3 giugno o per i soli studenti tra il 23 febbraio e il 6 giugno, durante il quale non ne è stato possibile l’utilizzo come da dichiarazione dell’abbonato.

L’utente nella dichiarazione sostitutiva dovrà indicare la motivazione del mancato utilizzo.

Il rimborso avverrà tramite un voucher di importo pari all’ammontare del valore dei giorni non fruiti.

Il voucher potrà essere utilizzato per l’acquisto di abbonamenti regionali Trenitalia all’interno della regione Marche in unica soluzione e entro 12 mesi dalla data di emissione.

In caso di abbonamenti integrati TrenoMarcheBus, il voucher andrà utilizzato per un abbonamento equivalente per la medesima tratta.

Il voucher può essere richiesto solo dal titolare dell’abbonamento e, in caso di minori, dal genitore/tutore del minore.

Per evadere la domanda in modo corretto è necessario compilare per ciascun abbonamento la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta, presentare l’abbonamento e un documento di identità.

Le modalità attraverso cui presentare la richiesta sono tramite:
– presso le biglietterie della Regione Marche;
– tramite posta ordinaria a: Trenitalia – Direzione Regionale Marche, Via Einaudi, 1 – 60125, Ancona.
Scarica qui i moduli:
Per maggiori informazioni visitare il link sottostante di Trenitalia:

Lascia un commento

due × tre =