Eurovita: le principali Associazioni dei Consumatori chiedono un incontro urgente per tutelare i risparmiatori

Le popolazioni dell’Emilia-Romagna e delle Marche colpite dall’alluvione meritano un’attenzione particolare.

Si susseguono sulla stampa, negli ultimi giorni, notizie circa il raggiungimento dell’accordo tra le principali compagnie assicuratrici e diversi istituti bancari, con la costituzione di una New-co al fine di salvaguardare i risparmiatori che hanno investito nelle polizze Eurovita.

Abbiamo chiesto, in tal senso, un incontro tempestivo al Commissario per la gestione straordinaria di Eurovita affinché possa illustrare meglio alle Associazioni i termini dell’accordo raggiunto, specialmente per quanto riguarda le criticità, rappresentate nel corso del passato incontro, le comunicazioni pubbliche, le dotazioni finanziarie e i tempi.

Sono centinaia, infatti, i risparmiatori allarmati che si sono rivolti alle nostre Associazioni, che attendono indicazioni su come agire e tutelare i propri risparmi.

Riteniamo estremamente importante lo sforzo messo in campo per tutelare i cittadini coinvolti, ma siamo convinti che sia necessario qualche miglioramento: disponendo, ad esempio, delle deroghe al blocco dei riscatti fino al 31 ottobre, che rischia di mettere in difficoltà molte famiglie coinvolte, in particolare nelle zone alluvionate dell’Emilia-Romagna e delle Marche.

Lascia un commento

9 + 1 =